Burro di Butyrospermum Parkii (INCI)

Nome INCI: BUTYROSPERMUM PARKII BUTTER

Origine del Burro di Butyrospermum Parkii

Il burro di karité si ottiene dalle noci dell’albero di karité africano, che cresce in Africa centrale. Il burro in sé è solido e allo stato raffinato è un grasso vegetale semisolido, leggermente più solido del burro normale. Allo stesso tempo, ha un leggero odore intrinseco ed è di colore marrone non raffinato. Il burro si può mangiare e in Africa è apprezzato per la sua lunga durata.

Ingredienti attivi

Il Burro di Butyrospermum Parkii contiene acidi grassi insaturi a lunga catena, con l’acido oleico (40-55%), l’acido stearico (35-45%), l’acido linolenico (3-8%) e l’acido palmitico (3-7%) come componenti principali. Particolarmente degno di nota è l’acido linoleico, che svolge un ruolo importante nel nostro organismo nei processi antinfiammatori. Il burro di karité non ha quindi solo proprietà curative ma anche antinfiammatorie.

Effetti

Grazie al suo elevato contenuto di grassi, il Burro di Butyrospermum Parkii è spesso utilizzato nelle creme come componente grasso naturale di alta qualità. Contiene molti acidi grassi che si trovano naturalmente nella barriera cutanea, il che lo rende particolarmente efficace per la cura della pelle. Inoltre, il burro lascia una sottile pellicola sulla pelle dopo l’uso, che lo rende idratante e levigante.

  • cura della pelle
  • lisciatura
  • antinfiammatorio
  • regolatore di viscosità
  • preservare l’umidità

Utilizzo

L’uso del burro di karité aiuta a risolvere molti problemi della pelle. Ma può anche avere un effetto molto positivo sul corpo e sui capelli.

Riportami agli ingredienti cosmetici!